Accesso rapido:




Torino in bus

I sapori di Torino e del Piemonte

Tour di Torino, giro nelle Langhe, visita di Alba e di Grinzane Cavour.
Degustazione di vini nelle Langhe, degustazione in un torronificio, degustazione in una cioccolateria di Torino.



1° GIORNO TORINO
Ritrovo dei partecipanti nel luogo convenuto e partenza per il Piemonte.

Arrivo a Torino e pranzo in ristorante:
Menù tipo
- Salumi tipici monferrini
- Maltagliati della casa al ragù di carne e salsiccia
- Stinco di maiale al forno in giardino di verdure
- Torta di nocciole al cioccolato fondente

Nel pomeriggio visita guidata del centro storico di Torino con il Duomo, la Mole Antonelliana, il Borgo Medievale del Parco del Valentino il Lungo Po, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Castello con gli esterni del Palazzo Reale.
Al termine degustazione in una cioccolateria.
Nel Cortile dei Ciliegi, in concomitanza con il mercatino di Natale, verrà organizzata un’esposizione di presepi, natività d’autore e tutto ciò che gravita attorno all’arte presepiale italiana ed estera. In serata sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO LE LANGHE: GRINZANE CAVOUR E ALBA
Prima colazione in hotel. Partenza per l’escursione con guida dell’intera giornata nella zona delle Langhe alla scoperta di borghi e campagne.
Pranzo in un ristorante nei dintorni:
Menù tipo
- Carne cruda
- Vitello tonnato
- Sformato di spinaci
- Risotto con fonduta
- Ravioli del Plin
- Cosciotto di maiale alle olive
- Contorno
- Dolce misto
- Caffè

Nel pomeriggio visita di Alba (celebre per i suoi tartufi), città di impianto medievale caratterizzata dal suggestivo innalzarsi delle sue torri, erette dalle famiglie nobili a simbolo di una concreta solidità economica.
Durante la giornata visita di una cantina locale per una degustazione di vini (Barolo o Nebbiolo) e visita con degustazione in un torronificio (o assaggio secondo la data prescelta).
Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

3° GIORNO TORINO, VENARIA REALE E RITORNO
Prima colazione in hotel. Mattinata di visita guidata della Reggia di Venaria Reale: dopo otto anni di intensi cantieri di restauro apre al pubblico la Reggia di Venaria, uno dei più significativi esempi della magnificenza dell’architettura dell’arte barocca internazionale del XVII e XVIII secolo. Il complesso della Venaria Reale è un unicum ambientale architettonico dal fascino straordinario, uno spazio immenso, vario e suggestivo.
Pranzo libero e partenza per il rientro nella località convenuta.
Periodo specifico da: 04.12.2010 a 06.12.2010
Prezzi: QUOTA DI PARTECIPAZIONE: E 329.00 - SUPPL. CAMERA SINGOLA: E 60.00 - QUOTA D’ISCRIZIONE: E 30.00
Supplementi: SPECIALE CAPODANNO: E 398.00 comprendenti il tour più il cenone e veglione in hotel.
La quota include: Trasporto in pullman Gt per tutto il circuito. Accompagnatore professionista per tutto il circuito. Sistemazione in hotel 3* sup. nei dintorni di Torino, base camera doppia. Pensione completa a partire dal pranzo del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno (Pasti a 3 portate, abbondanti e di qualità con alcuni piatti tipici regionali). Visite guidate: pomeriggio Torino, intera giornata Langhe e Alba, mattina Venaria Reale. Degustazione in una cioccolateria a Torino. Degustazione di vini nelle Langhe. Degustazione in un torronificio. Ingresso e prenotazione Venaria.
La quota non include: Bevande e tutti gl i ingressi salvo ove diversamente specificato, facchinagg e tutto quanto non espressamente menzionato al la voce "la quota include”. Assicurazione medico, bagaglio e annullamento obbligatoria, non inclusa.
Compila i campi richiesti (* Campo obbligatorio)

Codice di controllo



Compila i campi richiesti (* Campo obbligatorio)


Codice di controllo



chiudi x

Condizioni di vendita

Il contraente e l'intermediario Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca, titolare dell'Agenzia di viaggi Ormeinviaggio Tour Operator, che opera prevalentemente on-line mettendo a disposizione dei suoi clienti una offerta diversificata di servizi di viaggio proposta da terze persone fisiche o giuridiche, pattuiscono che il rapporto contrattuale sarà disciplinato dalle seguentiArticolo 1 (Valore delle premesse e definizioni)

1.1 La su estesa Proposta di contratto di intermediazione di Servizio turistico e le altre premesse costituiscono parte integrante ed essenziale delle pattuizioni che seguono e rivestono carattere pattizio.

1.2 Definizioni:
Per "contraente” deve intendersi la persona fisica o giuridica che chiede, per se o per terze persone, l'acquisto di servizi turistici pubblicati sul sito Viaggiatorino.com dell'intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca. Per "Servizi turistici" devono intendersi la prenotazione e l'acquisto di servizi di soggiorno presso case vacanze, gli Hotel, i residence, i Bed and Breakfast e gli agriturismo; l'acquisto di biglietti aerei tramite i link delle compagnie aeree presenti nel sito; la prenotazione e l'acquisto di servizi di autonoleggio; la prenotazione e l'acquisto di biglietti per concerti, spettacoli e/o altri intrattenimenti e/o eventi, la prenotazione e l'acquisto di escursioni giornaliere.

Articolo 2 (Oggetto del contratto)

L’oggetto del presente contratto è esplicitato nella "Proposta di contratto di compravendita di Servizio turistico” redatta prima delle presenti CONDIZIONI CONTRATTUALI, e deve intendersi qui integralmente trascritto

Articolo 3. (Disciplina normativa).

3.1 L'Acquisto del Servizio Turistico o del Pacchetto Turistico tramite l'Intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca, determina la costituzione di un contratto tra il contraente e la persona fisica o giuridica che offre il servizio turistico avvalendosi a fini promozionali del sito Viaggiatorino.com, e tale rapporto contrattuale è disciplinato ai sensi della normativa e delle condizioni applicabili al singolo fornitore. La fornitura di pacchetti turistici eventualmente presenti nel sito web Viaggiatorino.com non è offerta dall'intermediario ma da terzi, ed è pertanto regolata dalle condizioni di vendita applicate dal terzo fornitore del Pacchetto turistico.

3.2 Il presente contratto tra Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca ed il contraente è regolato, oltre che dalle pattuizioni in esso contenute, anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al contraente e dalla Convenzione internazionale sul contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23 aprile 1970, ratificata in Italia con Legge 27 dicembre 1977 n. 1084

Articolo 4. (Prenotazioni)

I servizi turistici venduti in via telematica ("online”), a ogni effetto di legge, si intendono, offerti in vendita in Italia e i relativi contratti conclusi in Italia; in particolare il contratto si considererà perfezionato in Torino (TO) nel momento in cui la Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca riceverà la comunicazione di accettazione della Proposta di contratto di compravendita di Servizio turistico da parte del contraente.

L'accettazione potrà essere comunicata:

  • mediante spedizione del contratto con la sottoscrizione del contraente;
  • mediante invio di e-mail all'indirizzo elettronico booking@viaggiatorino.com, allegando la su esposta proposta contrattuale e la dichiarazione di accettazione dello stesso da parte del contraente;
  • mediante pressione del tasto negoziale virtuale presente nel sito web Viaggiatorino.com (point and click).

Il contratto resta comunque subordinato alla disponibilità del servizio turistico ed è sottoposto alla condizione sospensiva del pagamento da parte del contraente dell’acconto di cui al successivo articolo 5.

Articolo 5 (Prezzo e Pagamenti).

5.1. Il prezzo dei singoli servizi turistici, come pure l'esistenza di altri eventuali oneri posti a carico del contraente (per esempio le spese da pagarsi in loco per i servizi richiesti), può essere visionato nel sito web Viaggiatorino.com. ed è indicato nella Proposta di contratto di compravendita di Servizio turistico sopra esplicitata. Il prezzo potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza soltanto in conseguenza alle variazioni di: costi di trasporto, incluso il costo del carburante, diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti, tassi di cambio applicati al pacchetto in questione, tasse di soggiorno. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra.

5.2.Il contraente, salvo diverse ed esplicite intese, dovrà corrispondere un acconto pari al 30% del prezzo complessivo dei servizi turistici richiesti ed oggetto del presente contratto. Tale somma dovrà essere versata contestualmente all'atto di accettazione della proposta riepilogativa dei servizi richiesti. Il saldo dovrà essere pagato nel termine ritenuto essenziale, nell'interesse di Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca , di 30 giorni prima della data di arrivo. Per le prenotazioni in epoca successiva alle date sopra indicate, l'intero ammontare dovrà essere versato al momento del perfezionamento della prenotazione. La mancata effettuazione dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa del contratto, tale da determinare la risoluzione dello stesso per fatto e colpa del contraente. Si pattuisce che in tal caso la Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca, anche nell'interesse dei fornitori dei servizi richiesti, è espressamente autorizzata dal contraente a trattenere le somme ricevute come acconti a titolo di indennizzo per le spese sostenute e per danni; è comunque fatto salvo il diritto ad ottenere il risarcimento degli eventuali ulteriori danni subiti.

Articolo 6 (Recesso)

6.1 Senza penali. Il contraente ha diritto di recedere dal contratto senza il pagamento delle penalità nelle seguenti ipotesi:
  • aumento del prezzo di cui al precedente articolo 5 in misura superiore del 10%;
  • modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del servizio turistico proposto dall'intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza, e non accettata dal contraente.

Nei casi di cui sopra, il contraente ha alternativamente diritto:
  • ad usufruire di un analogo servizio turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo servizio turistico abbia valore inferiore al primo
  • alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso.

Il contraente dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dalla Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca si intenderà accettata.

6.2 con penali. Il contraente ha diritto di recedere dal contratto prima della fruizione del servizio turistico acquistato tramite l'intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca. previo pagamento delle penali previste dall'operatore, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi.
Le medesime penali sopra indicate si applicheranno anche nell'eventualità che il contraente o una delle altre persone indicate nel presente contratto, non potessero usufruirne del servizio turistico per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di identità o di espatrio.
Nessun rimborso spetta al contraente, o una delle altre persone indicate nel presente contratto, che decida di interrompere il viaggio o soggiorno già intrapreso. Eventuali rimborsi delle somme corrisposte dal contraente saranno disposti in base ai regolamenti ed alle leggi applicabili a ciascun fornitore dei servizi, ed i tempi dei rimborsi dipenderanno esclusivamente dai singoli fornitori.
Il calcolo delle penali non include il giorno del recesso, la cui comunicazione deve pervenire in un giorno lavorativo (dal lunedì ore 9.00 al venerdì ore 19.00), né il giorno di inizio viaggio

Articolo 7 (Modifiche o annullamento).

Nell'ipotesi in cui, prima della partenza, l'intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca comunichi per iscritto la sopravvenuta impossibilità di poter godere del servizio turistico prenotato, il contraente e/o le altre persone indicate nel presente contratto avranno diritto di usufruire di un altro analogo servizio turistico di qualità equivalente o superiore senza supplemento di prezzo, o di un servizio turistico qualitativamente inferiore previa restituzione della differenza del prezzo, oppure gli sarà rimborsata, entro sette giorni lavorativi dal momento del recesso o della cancellazione e previa richiesta del contraente, la somma di denaro già corrisposta, sempre che l'annullamento non dipenda da fatto a lui imputabile.

Articolo 8 (Sostituzioni).

Il contraente o una delle altre persone indicate nel presente contratto, compatibilmente con le esigenze del singolo fornitore del servizio turistico, hanno la possibilità di farsi sostituire da altra persona alle seguenti condizioni:a) Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca ne sia informata per iscritto entro 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità della persona fisica che usufruirà dei servizi turistici in luogo di quella rinunciante; b) non vi ostino ragioni attinenti ai documenti di identità, al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari, o comunque tali da rendere impossibile la fruizione del pacchetto da parte di persona diversa dal cliente rinunciatario; c) il soggetto si prenda carico di tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione che sono quantificate nella misura di €. 50,00. Il cliente rinunciatario sarà inoltre solidamente responsabile con il cessionario per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera c) del presente articolo.
L'Intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca non sarà responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà comunicata da Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca alle parti interessate prima della partenza.

Articolo 9. (Obblighi)

Il contraente e delle altre persone che usufruiranno del servizio turistico hanno l'obbligo di munirsi di documento di identità o passaporto individuale (o di altro documento d'espatrio) valido per il Paese di destinazione, nonché di certificato sanitario, qualora richiesto. Dovranno inoltre attenersi all'osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, ed a quelle specifiche in vigore nel luogo ove si usufruirà del servizio turistico.

Articolo 10 (notizie contenute sul sito web Viaggiatorino.com)

L'Intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca si impegna a compiere ogni ragionevole sforzo per assicurarsi che le informazioni contenute sul Sito web Viaggiatorino.com relative ai servizi offerti siano accurate ed aggiornate. Tuttavia, trattandosi di dati indicati dai terzi fornitori del singolo Servizio turistico, l'Intermediario non potrà essere ritenuto responsabile di eventuali inesattezze.

Articolo 11 (Clausola interpretativa)

Il contraente e la Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca dichiarano e danno atto che le pattuizioni contenute nel presente contratto hanno per oggetto la vendita di servizi turistici e non di Pacchetti Turistici, effettuata da parte della Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca in qualità di intermediario. Il contraente dichiara e da atto di aver autonomamente individuato nel sito web Viaggiatorino.com i Servizi turistici oggetto del suo interesse e di aver conseguentemente richiesto all'intermediario Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca l'acquisto dei singoli servizi turistici di cui necessitava per organizzarsi autonomamente la vacanza. Il contraente da atto inoltre che nel sito web Viaggiatorino.com è possibile scegliere tra una moltitudine di servizi turistici di alloggio e trasporto e che, pertanto, tale ampiezza di possibilità di scelta,lo porta a dichiarare di non essersi trovato di fronte ad prefissata combinazione di servizi turistici di trasporto, alloggio e/o servizi turistici non accessori al trasporto ed all'alloggio idonea a configurare un Pacchetto Turistico ai sensi della normativa vigente.

Articolo 12 (Regime di responsabilità e limiti del risarcimento)

La Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca in relazione all'Acquisto dei Servizi turistici oggetto del presente contratto opera quale Intermediario ai sensi della Convenzione internazionale sul contratto di viaggio, firmata a Bruxelles il 23 aprile 1970, ratificata in Italia con Legge 27 dicembre 1977 n. 1084.
Ai sensi del terzo comma dell'articolo 22 della suddetta convenzione l'intermediario non risponde dell'inadempimento totale o parziale di viaggi, soggiorni o altri servizi che siano oggetto del contratto.
Con riferimento alle obbligazioni assunte con il presente contratto, l'Intermediario è responsabile unicamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario nei limiti previsti dalle norme vigenti e, comunque, solo nel caso in cui il contraente fornisca la prova di un suo comportamento negligente nella scelta del fornitore del Servizio turistico in questione.
Il risarcimento per i danni subiti dal contraente e/o dalle altre persone indicate nel presente contratto in relazione all'inadempimento dell'Intermediario in caso di acquisto di Servizi di Viaggio, è regolato dalle previsioni e dai limiti contenuti nella Convenzione internazionale sul contratto di viaggio sopra indicata.

Articolo 13 (Reclami e denunce)

Il contraente deve contestare senza ritardo ogni mancanza nell'esecuzione del contratto, affinché l'intermediario, per conto del terzo fornitore, o il fornitore stesso vi possano porre rimedio. Il reclamo deve essere comunicato mediante l'invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all'intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro al seguente destinatario: Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca - via Monfalcone n. 138 – 10136 TORINO (TO). Qualora sia richiesto dal contraente ai fini di sua tutela in caso di inadempimento del fornitore dei servizi alle sue obbligazioni, la Società Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca fornirà ogni supporto al contraente per individuare il soggetto fornitore del servizio.

Articolo 14 (Foro Competente e condizioni di procedibilità)

Per ogni controversia dipendente dal presente contratto sarà competente esclusivamente il foro di Torino. Costituisce condizione di procedibilità di ogni azione giudiziaria del contraente nei confronti di Viaggiatorino snc di Colle Federica e Arnone Francesca, l'allegazione con l'atto introduttivo del giudizio di copia del presente contratto munita di sottoscrizione del contraente.

Ai sensi e per gli effetti di legge, ed in particolare degli articoli 1341 e 1342 del codice civile, il contraente approva specificamente, dopo averle lette e pienamente intese, in nome e per conto proprio, oltre che in nome e per conto delle altre persone che usufruiranno del servizio turistico, le seguenti clausole del contratto: art. 5 (Prezzo e pagamenti), punti 5.1 e 5.2, art. 6 (recesso), punti 6.1 senza penali e 6.2 con penali, art.7 (modifiche o annullamento, Articolo 12 (Regime di responsabilità e limiti del risarcimento), art. 14 (Foro competente e condizioni di procedibilità).

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della l. 269/98 La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero

 

chiudi x
chiudi x

Condizioni generali

1. PREMESSA. Nozione di pacchetto turistico

Premesso che:
il decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di Attuazione della Direttiva 90/314/CE dispone a protezione del consumatore che l’organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, il cui consumatore si rivolge, debbano essere in possesso dell’autorizzazione amministrativa all’espletamento delle loro attività (art. 3/1 lett.a d.lgs. 111/95) il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 6 del d.lgs. 111/95), che è documento indispensabile per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all’art. 18 delle presenti Condizioni Generali di Contratto. La nozione di "pacchetto turistico” (art. 2/1 d.lgsl 111/95) è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti "tutto compreso”, risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte:

a) trasporto;
b) alloggio;
c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio (omissis)... che costituiscano parte significativa del "pacchetto turistico”.

2. FONTI LEGISLATIVE

Il contratto di compravendita di pacchetto turistico, è regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al consumatore. Detto contratto, sia che abbia, ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, sarà altresì disciplinato dalle disposizioni - in quanto applicabili - della L. 27/12/1977 n°1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.4.1970, nonché dal sopraccitato Decreto Legislativo 111/95.

3. INFORMAZIONE OBBLIGATORIA - SCHEDA TECNICA

L’organizzatore ha l’obbligo di realizzare in catalogo o nel programma fuori catalogo una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori da inserire nella scheda tecnica del catalogo o nel programma fuori catalogo sono: estremi dell’autorizzazione amministrativa dell’organizzatore; estremi della polizza assicurativa responsabilità civile; periodo di validità del catalogo o programma fuori catalogo; cambio di riferimento ai fini degli adeguamenti valutari, giorno o valore;

4. PRENOTAZIONI

La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al cliente presso l’agenzia di viaggi venditrice. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall’organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dal Decr. Legisl. 111/95 in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.

5. PAGAMENTI

La misura dell’acconto fino ad un massimo del 25% del prezzo del pacchetto turistico, da versare all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa e la data entro cui prima della partenza dovrà essere effettuato il saldo, risultano dal catalogo, opuscolo o quant’altro.
Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinare, da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore la risoluzione di diritto.

6. PREZZO

Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di:
a) costi di trasporto, incluso il costo del carburante;
b) diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti;
c) tassi di cambio applicati al pacchetto in questione.

Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma come riportata nella scheda tecnica del catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del catalogo o programma fuori catalogo.

7. RECESSO DEL CONSUMATORE

Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:
aumento del prezzo di cui al precedente art. 6 in misura eccedente il 10%;
modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal consumatore.
Nei casi di cui sopra, il consumatore ha alternativamente diritto:
ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo;
alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso.

Il consumatore dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata. Al consumatore che recede dal contratto prima della partenza al di fuori dei casi elencati ai precedenti commi del presente articolo, saranno addebitati a titolo di penale, indipendentemente dal pagamento dell’acconto previsto dall’art. 5, 1°comma, le quote d’iscrizione, i premi assicurativi, l’eventuale intero importo del biglietto aereo già emesso e le seguenti percentuali della quota di partecipazione, calcolate in base a quanti giorni prima dell’inizio del viaggio è avvenuto l’annullamento (il calcolo dei giorni non include quello dell’inizio del viaggio):

da 20 a 11 gg: 30% per tutti i viaggi
da 10 a 4 gg: 70% per tutti i viaggi
da 3 a 0 gg: 100% per tutti i viaggi
N.B. Le medesime somme dovranno essere corrisposte da chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o irregolarità dei previsti documenti personali di espatrio.
Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto.

8. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

Nell’ipotesi in cui, prima della partenza, l’organizzatore comunichi per iscritto la propria impossibilità di fornire uno o più dei servizi oggetto del pacchetto turistico, proponendo una soluzione alternativa il consumatore potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostitutivo proposto (ai sensi del 2° e 3° comma del precedente articolo 7). Il consumatore può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel Catalogo o nel Programma fuori catalogo, o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato.
Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del consumatore del pacchetto turistico alternativo offerto (ai sensi del precedente art.7), l’organizzatore che annulla (ex art. 1469 bis n.5 Cod. Civ.), restituirà al consumatore il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall’organizzatore, tramite l’agente di viaggio. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il consumatore sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dal precedente art. 7, 4° comma qualora fosse egli ad annullare.

9. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA

L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza.
Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal consumatore per seri e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità del mezzo e di posti e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

10. SOSTITUZIONI

Il cliente rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario; il sostituto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 10 d.lgs. 111/95) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; il soggetto subentrante rimborsi all’organizzatore tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono inoltre solidamente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi in cui alla lettera c) del presente articolo. In relazione ad alcune tipologie di servizi, può verificarsi che un terzo fornitore di servizi non accetti la modifica del nominativo del cessionario, anche se effettuata entro il termine di cui al precedente punto a). L’organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’organizzatore alle parti interessate prima della partenza.

11. OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI

I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sopra esaminate obbligazioni. Il consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il consumatore comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

12. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore.

13. REGIME DI RESPONSABILITÀ

L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. Il venditore presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso alle obbligazioni nascenti dell’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti per tale responsabilità previsti dalle leggi o convenzioni sopra citate.

14. LIMITI DEL RISARCIMENTO

Il risarcimento dovuto dall’organizzatore per danni alla persona non può in ogni caso essere superiore alle indennità risarcitorie previste dalle convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità: e precisamente la Convenzione di Varsavia del 1929 sul trasporto aereo internazionale nel testo modificato all’Aia nel 1955; la Convenzione di Berna (CIV) sul trasporto ferroviario; La Convenzione di Bruxelles del 1970 (CCV) sul contratto di viaggio per ogni ipotesi di responsabilità dell’organizzatore. In ogni caso il limite risarcitorio non può superare l’importo di "2.000 Franchi oro Germinal per danno alle cose” previsto dall’art. 13 n° 2 CCV e di 5000 Franchi oro Germinal per qualsiasi altro danno e per quelli stabiliti dall’art. 1783 Cod. Civ..

15. OBBLIGO ASSISTENZA

L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore ed il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 13 e 14), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

16. RECLAMI E DENUNCE

Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il consumatore può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del riento presso la località di partenza.

17. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO

Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, infortuni e bagagli. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti e malattie.

18. FONDO DI GARANZIA

È istituito presso la Direzione Generale per il Turismo del Ministero delle Attività Produttive di Fondo di garanzia cui il consumatore può rivolgersi (ai sensi dell’art. 21 D. Lgs. 111/95), in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell’organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze: a) rimborso del prezzo versato; b) suo rimpatrio nel caso di viaggi all’estero. Il fondo deve altresì fornire un’immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23/07/99, n. 249 dal 12/10/1999 (ai sensi dell’art. 21 n. 5 D.lgs. n. 111/95).

ADDENDUM

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI

DISPOSIZIONI NORMATIVE.
I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n.3 e n.6; artt. Da 17 a 23; artt. da 24 a 31, per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto.

CONDIZIONI DI CONTRATTO.
A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 4 1° comma; art. 5; art. 7; art. 8; art. 9; art. 10 1° comma; art. 11; art. 15; art. 17. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio ecc…) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.). Approvate da Assotravel, Assoviaggi, Astoi e Fiavet.

SCHEDA TECNICA
Organizzazione Tecnica: SUNSPLASH TRAVEL Snc - Sottomarina di Chioggia
Autorizzazione provincia di Venezia prot. N° 13988 - 20/99 del 29 marzo 1999
Polizza MONDIAL ASSISTANCE ITALIA SPA n. 117051
Le valute considerate nel presente catalogo sono quelle in vigore il 16 agosto
Informativa ai sensi della Legge. Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della L. 269/98.
La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.

Il rispetto per i diritti dei bambini non conosce frontiere.

Privacy.
Si informa che tutti i dati personali verranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni della Legge 675/1996 e che il trattamento dei dati personali è diretto all’espletamento da parte della società delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico. I dati personali in ogni caso non saranno trasmessi ai terzi e in ogni momento potranno essere cancellati a richiesta del consumatore.


chiudi x
chiudi x

Assicurazione

Assicurazione Mondial Assistance

Sunsplash Travel, in collaborazione con Mondial Assistance, compagnia specializzata in coperture assicurative per il settore turistico, ha concordato per tutti i Partecipanti ai propri viaggi una specifica polizza di assicurazione a condizioni contrattuali particolarmente favorevoli. La polizza è depositata presso la sede di Sunsplash Travel.
Per le garanzie Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Viaggio le condizioni generali sono contenute integralmente anche nel Certificato Assicurativo che sarà consegnato, unitamente agli altri documenti di viaggio, prima della partenza. Per la garanzia Annullamento Viaggio le condizioni sono tutte qui di seguito riportate.

COSTO INDIVIDUALE DEL VIAGGIO

PREMIO GARANZIE A CARICO DEL CLIENTE

FINO A EURO 300.00

EURO 8.50

FINO A EURO 600.00

EURO 17.00

FINO A EURO 900.00

EURO 25.50

FINO A EURO 1.200.00

EURO 33.50

FINO A EURO 1.800.00

EURO 50.00

FINO A EURO 2.600.00

EURO 65.00

FINO A EURO 4.000.00

EURO 92.00

FINO A EURO 5.000.00

EURO 125.00

FINO A EURO 7.000.00

EURO 170.00

FINO A EURO 8.500.00

EURO 210.00

FINO A EURO 10.000.00

EURO 240.00

Il capitale massimo assicurabile è di Euro 10.000,00 a persona

DEFINIZIONI

Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto dall’assicurazione.
Bagaglio: l’insieme degli oggetti personali che l’Assicurato indossa o porta con sé durante il viaggio / soggiorno.
Centrale Operativa: la struttura di Mondial Service Italia S.r.l. in funzione 24 ore su 24 tutto l’anno, che provvede al contatto telefonico con l’Assicurato, organizza ed eroga le prestazioni di assistenza previste in polizza.
Contraente: il soggetto che stipula l’assicurazione.
Domicilio: il luogo in cui l’Assicurato ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi.
Europa: i paesi dell’Europa, del bacino Mediterraneo, Algeria, Cipro, Egitto, Isole Canarie, Israele, Libano, Libia, Madera, Marocco, Siria, Tunisia e Turchia.
Familiare: il coniuge, figlio/a, padre, madre, fratello, sorella, suocero/a, genero, nuora, nonni dell’Assicurato, nonché quanti altri con lui conviventi, purché risultanti da regolare certificazione.
Franchigia/scoperto: la parte di danno che l’Assicurato tiene a suo carico, calcolata in misura fissa o in percentuale.
Indennizzo: la somma dovuta da Mondial Assistance all’Assicurato in caso di sinistro.
Infortunio: l’evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali oggettivamente constatabili, le quali abbiano come conseguenza la morte o una invalidità permanente o una inabilità temporanea.
Italia: il territorio della Repubblica Italiana, la Città del Vaticano, la Repubblica di San Marino.
Mondo: i paesi non ricompresi nelle definizioni Italia ed Europa.
Mondial Assistance: un marchio di Mondial Assistance Italia S.p.A. che identifica la società stessa.
Residenza: il luogo in cui l’Assicurato ha la sua dimora abituale.
Viaggio: il viaggio, il soggiorno o la locazione risultante dal relativo contratto o documento di viaggio.
Società: Mondial Assistance Italia S.p.A.

Normativa Comune

1. Decorrenza - Scadenza - Operatività

Le prestazioni e le garanzie assicurative decorrono e sono valide:

"Annullamento Viaggio”

- per gli Assicurati residenti/domiciliati in Italia;
- dal momento della prenotazione del viaggio e dalla conseguente contestuale emissione della garanzia assicurativa e decadono con il fruimento del primo servizio contrattualmente convenuto;

"Bagaglio”, "Assistenza alla Persona e Spese Mediche, "Interruzione Viaggio”

- per gli Assicurati residenti/domiciliati in Italia, dal momento in cui inizia il primo servizio previsto dal contratto di viaggio e terminano al momento del completo espletamento dell’ultima formalità dal contratto stesso prevista;
- per i cittadini residenti all’estero e domiciliati temporaneamente in Italia, le prestazioni dovute alla residenza vengono prestate al domicilio in Italia;
- per gli Assicurati residenti all’estero, dalla data del loro arrivo in Italia e per il periodo di permanenza. Per questi valgono le condizioni operanti per i residenti/domiciliati in Italia in viaggio all’estero;
- per i viaggi effettuati a scopo turistico, di studio e di affari, con un massimo comunque di 30 giorni a partire dalla data di inizio del viaggio;
- fino alla concorrenza dei capitali previsti per destinazione, così come riportati nella "Tabella Capitali Assicurati”-

2. Forma delle Comunicazioni

Tutte le comunicazioni dell’Assicurato, ad eccezione della preventiva chiamata alla Centrale Operativa, devono essere fatte per iscritto.

3. Rinvio alle Norme di Legge

Per tutto quanto non qui diversamente regolato, valgono le norme di legge.

4. Esclusioni Comuni (valide per tutte le garanzie)

Sono esclusi dall’assicurazione ogni indennizzo, prestazione, conseguenza e/o evento derivante direttamente od indirettamente da:
• quarantene;
• epidemie aventi caratteristica di pandemia (dichiarata da OMS), di gravità e virulenza tali da comportare una elevata mortalità ovvero da richiedere misure restrittive al fine di ridurre il rischio di trasmissione alla popolazione civile, a solo titolo esemplificativo e non limitativo:
- chiusura di scuole,
- chiusura di aree pubbliche,
- limitazione di trasporti pubblici in città,
- limitazioni al trasporto aereo.

5. Esagerazione Dolosa del Danno

L’Assicurato che esagera dolosamente l’ammontare del danno perde il diritto all’indennizzo.

6. Diritto di Surroga

Mondial Assistance si intende surrogata, fino alla concorrenza della somma liquidata, in tutti i diritti e le azioni che l’Assicurato può avere nei confronti dei responsabili dei danni.
L’Assicurato si obbliga, pena la decadenza, a fornire documenti ed informazioni tali da consentire l’esercizio del diritto di rivalsa e a dare atto a tutte le iniziative necessarie a salvaguardare lo stesso.

7. Riduzione delle Somme Assicurate a seguito di Sinistro

In caso di sinistro le somme assicurate con le singole garanzie di polizza ed i relativi limiti di indennizzo si intendono ridotti, con effetto immediato e fino al termine del periodo di assicurazione in corso, di un importo uguale a quello del danno rispettivamente indennizzabile al netto di eventuali franchigie o scoperti senza corrispondente restituzione di premio. La presente disposizione non si applica alla garanzia "Annullamento Viaggio” in quanto la stessa, indipendentemente dall'esito della richiesta e dal valore dell'eventuale indennizzo, si intende operante per un unico evento dannoso e per la conseguente domanda di risarcimento, al verificarsi del quale cessa.

GARANZIE

1. ANNULLAMENTO

1.1 Oggetto

Mondial Assistance rimborsa la penale (esclusi i costi di gestione pratica, le tasse aeroportuali ed i visti), applicata contrattualmente dal Tour Operator per rinuncia del viaggio causata da una delle seguenti circostanze, involontarie ed imprevedibili al momento della prenotazione:
a) malattia, infortunio o decesso
- dell’Assicurato o di un suo familiare;
- del contitolare dell’azienda o dello studio associato;
b) nomina dell’Assicurato a giurato o sua testimonianza resa alle Autorità Giudiziarie;
c) danni materiali all’abitazione dell’Assicurato od ai locali di proprietà ove svolge l’attività commerciale, professionale od industriale a seguito di incendio, furto con scasso o di calamità naturali, di gravità tale da rendere necessaria la sua presenza; d) impossibilità di raggiungere il luogo di partenza del viaggio a seguito di:
- incidente occorso al mezzo di trasporto durante il tragitto;
- calamità naturali.
e) motivi professionali che impediscano il fruimento delle ferie pianificate dall’Assicurato a seguito di: - licenziamento,
- nuova assunzione;
f) furto dei documenti dell’Assicurato necessari all’espatrio se comprovata l’impossibilità materiale del loro rifacimento. Mondial Assistance rimborsa la penale addebitata:
- all’Assicurato
e, purchè assicurati ed iscritti sulla medesima pratica
- a tutti i suoi familiari
- a uno dei compagni di viaggio

1.2 Scoperto

Il rimborso della penale è effettuato a termini di polizza e fino alla concorrenza del capitale assicurato:
- senza deduzione di alcuno scoperto se l’annullamento è stato causato da morte o ricovero ospedaliero dell’Assicurato, superiore a 5 giorni;
- con la deduzione dello scoperto del 15% con il minimo di € 25,00 per persona per tutte le altre causali previste.

1.3 Esclusioni

E’ esclusa dall’assicurazione ogni conseguenza derivante da:
a) dolo e colpa grave dell’Assicurato;
b) malattie preesistenti a carattere evolutivo o qualora al momento della prenotazione sussistano già le condizioni o gli eventi che potrebbero provocare l’annullamento;
c) forme depressive;
d) patologie inerenti stati di gravidanza oltre il sesto mese finito.

1.4 Disposizioni e Limitazioni

L’operatività della garanzia è subordinata alle seguenti disposizioni e limiti di risarcimento, ovvero:
a) qualora il viaggio sia annullato in un momento successivo al verificarsi di uno degli eventi contrattualmente previsti, Mondial Assistance rimborserà le penali esistenti alla data in cui tale evento si è verificato (art. 1914 Cod.Civ.). La maggior penale addebitata rimarrà a carico dell’Assicurato;
b) qualora l’Assicurato sia iscritto ad un medesimo viaggio con due o più persone, non familiari, o con un gruppo precostituito o con altri nuclei familiari, in caso di annullamento, la garanzia si intende operante, oltre che per l’Assicurato direttamente coinvolto dall’evento e per i suoi familiari, per "uno” dei compagni di viaggio;
c) M ondial Assistance ha il diritto di subentrare nel possesso dei titoli di viaggio non utilizzati riservandosi il diritto di ridurre l’indennizzo di un importo pari ai recuperi effettuati dall’Assicurato stesso.
d) fino ad un importo massimo per persona di
€ 10.000,00.

2. BAGAGLIO

2.1 Oggetto

Mondial Assistance indennizzerà l’Assicurato per i danni materiali e diretti a lui derivati da furto, scippo, rapina, mancata riconsegna da parte del vettore aereo, incendio del bagaglio personale.
In eccedenza al capitale assicurato, nel limite di €
150,00 per periodo assicurativo, Mondial Assistance rimborserà all’Assicurato le spese documentate per acquisti di prima necessità, sostenute a seguito di oltre 12 ore di ritardata consegna del bagaglio da parte del Vettore Aereo, calcolate in base all’orario ufficiale di arrivo ad una delle destinazioni del volo di andata.

2.2 Esclusioni

La garanzia non è operante per i danni:
a) agevolati con dolo o colpa grave dell’Assicurato o di persone delle quali deve rispondere;
b) derivanti o imputabili a:
- rotture, a meno che le stesse non siano dovute ad incidente del mezzo di trasporto o conseguenti a furto, scippo, rapina;
- bagnamento e colaggio di liquidi;
c) verificatisi quando:
- il veicolo incustodito non sia stato regolarmente chiuso a chiave con tutti i congegni di sicurezza ed il bagaglio non sia stato riposto, per l’auto, nell’apposito bagagliaio debitamente chiuso a chiave;
- il veicolo non sia stato parcheggiato durante le ore notturne, dalle ore 20.00 alle ore 07.00, in una pubblica autorimessa custodita ed a pagamento;
- il bagaglio si trovi a bordo di motoveicoli, anche se riposto nell’apposito bagagliaio chiuso a chiave;
d) di cui non sia prodotta una copia autentica della denuncia vistata dalle Autorità del luogo ove si è verificato l’evento;
e) esplosioni nucleari, trombe d’aria, uragani, terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni ed altri sconvolgimenti della natura, atti di guerra anche civile,
terrorismo o sabotaggio organizzato, tumulti popolari, a meno che l’Assicurato provi che il sinistro non ha avuto alcun rapporto con tali eventi.
Sono inoltre esclusi i seguenti beni:
f) denaro in ogni sua forma;
g) titoli di qualsiasi genere, documenti, assegni, traveller’s chèques e carte di credito;
h) gioielli, perle, pietre preziose, orologi, oggetti d’oro, di platino o d’argento, altri oggetti preziosi e pellicce;
i) monete, francobolli, oggetti d’arte, collezioni, campionari, cataloghi, merci, biglietti di viaggio;
l) apparecchi audio, audiovisivi e corredi fotocineottici affidati a terzi (albergatori, vettori, ecc.);
m) strumenti professionali, personal computer, telefoni portatili, attrezzature sportive di ogni genere, armi, caschi, autoradio.

2.3 Criteri e Limiti di Indennizzo

L’indennizzo verrà corrisposto:
a) con il limite del capitale assicurato per evento, per periodo di assicurazione e per destinazione, così come definito nella "Tabella Capitali Assicurati”. L’assicurazione è prestata a "primo rischio assoluto” e quindi senza applicazione della regola proporzionale di cui all’art. 1907 Cod.Civ.;
b) con il limite per oggetto di € 150,00 e considerando tutto il materiale fotocineottico quale unico oggetto. La valutazione sarà effettuata considerando il valore commerciale che avevano le cose al momento del verificarsi del sinistro; in caso di oggetti acquistati non oltre tre mesi prima del verificarsi del sinistro, il rimborso verrà effettuato al valore di acquisto, purché debitamente comprovato da idonea documentazione;
c) senza tener conto dei profitti sperati né dei danni da mancato godimento od uso o di altri eventuali pregiudizi; d) successivamente a quello del Vettore o dell’Albergatore responsabili dell’evento, fino alla concorrenza del capitale assicurato, al netto di quanto già indennizzato e solo qualora il risarcimento non copra l’intero ammontare del danno.

3. Assistenza ala Persona E SPESE MEDICHE

3.1 Oggetto

Mondial Assistance mette a disposizione dell’Assicurato, in difficoltà durante il viaggio, la struttura medica ed organizzativa della Centrale Operativa che, anche in collaborazione con i medici sul posto, attiverà le garanzie e le prestazioni di assistenza che riterrà più opportune alla gestione del caso, ovvero:
a)
consulenza medica telefonica, anche per accertare lo stato di salute dell’Assicurato;
b)
invio gratuito di un medico, per le necessità in Italia, dalle ore 20.00 alle ore 08.00 e nei giorni festivi. In caso di indisponibilità immediata di uno dei medici convenzionati, ove sia accertata l’urgenza della prestazione, Mondial Assistance organizzerà il trasferimento in ambulanza al centro di pronto soccorso più vicino;
c)
segnalazione di un medico specialista. Il servizio è attivo all’estero compatibilmente con le disponibilità della zona in cui si verifica l’emergenza;
d)
trasporto sanitario organizzato dal centro medico ove sono state prestate le prime cure di emergenza ad un centro medico meglio attrezzato. L’utilizzo dell’aereo sanitario è limitato agli spostamenti locali;
e)
rimpatrio/rientro sanitario organizzato alla residenza o ad altro ospedale attrezzato. L’utilizzo dell’aereo sanitario è limitato ai rimpatri nell’ambito dei paesi europei e del bacino mediterraneo.
Le prestazioni d) - e) non saranno effettuate per:
- distorsioni, fratture leggere, infermità o lesioni curabili, a giudizio dei medici, sul posto o nel corso del viaggio o che, comunque, non ne impediscano la prosecuzione;
- malattie infettive nel caso in cui il trasporto implichi violazione di norme sanitarie nazionali od internazionali;
f)
assistenza infermieristica presso la residenza dell’Assicurato, dopo il suo rientro sanitario organizzato. Mondial Assistance terrà a proprio carico le spese relative ai primi due giorni di assistenza;
g)
Spese mediche – Mondial Assistance, preventivamente contattata, provvede:
1) al pagamento diretto fino a:
• € 5.000,00 viaggi con destinazione Europa/Mondo
• € 500,00 viaggi con destinazione Italia
delle spese ospedaliere e chirurgiche con il sottolimite per le rette di degenza di € 250,00 al giorno.
Nei casi in cui la Centrale Operativa non possa effettuare il pagamento diretto, le spese saranno rimborsate semprechè autorizzate dalla Centrale Operativa contattata preventivamente o, comunque, non oltre la data di dimissioni dell’Assicurato.
Nessun rimborso è previsto senza alcun contatto con la Centrale Operativa.

Nel limite del capitale assicurato, Mondial Assistance provvede, anche senza preventiva autorizzazione:
2) al rimborso fino a:
• € 2.500,00 viaggi con destinazione Europa/Mondo
• € 500,00 viaggi con destinazione Italia
delle spese di trasporto dal luogo dell’evento al centro medico di pronto soccorso o di primo ricovero;
3) al rimborso fino a:
• € 1.000,00 viaggi con destinazione Europa/Mondo
• € 500,00 viaggi con destinazione Italia
delle spese:
• per visite mediche,
• farmaceutiche, purché sostenute a seguito di prescrizione medica,
• per cure ambulatoriali,
• per cure sostenute al rientro, entro 30 giorni, per le dirette conseguenze di un infortunio verificatosi in viaggio,
• di soccorso e ricerca in mare e montagna.
4) al rimborso fino a € 250,00 delle spese:
• mediche di bordo;
• per cure odontoiatriche urgenti;

I RIMBORSI TUTTI VERRANNO EFFETTUATI CON L’APPLICAZIONE DELLA FRANCHIGIA DI € 50,00 PER SINISTRO.

h)
rientro contemporaneo dei familiari o di uno dei compagni di viaggio, purché assicurati, in seguito al rimpatrio sanitario dell’Assicurato od al suo decesso. La prestazione viene fornita fino alla concorrenza di € 1.000,00 per evento;
i)
rientro accompagnato di un minore assicurato. Il minore rientrerà con un accompagnatore designato da Mondial Assistance, nei casi in cui l’Assicurato si trovi nell’impossibilità di occuparsene direttamente a seguito di suo infortunio o malattia;
l)
rientro anticipato dell’Assicurato e dei familiari, con lui in viaggio ed assicurati, che per il decesso di un familiare debbano interrompere il viaggio e rientrare alla residenza con un mezzo ed un titolo di viaggio diversi da quelli contrattualmente previsti;
m)
viaggio di andata e di ritorno di un familiare per assistere l’Assicurato che, in viaggio da solo, sia ricoverato in ospedale per un periodo superiore a 10 giorni in Italia-Europa ed a 15 giorni nel Mondo. Mondial Assistance, inoltre, terrà a proprio carico le spese alberghiere di soggiorno fino alla concorrenza di € 250,00 con un massimo di € 50,00 al giorno;
n)
pagamento delle spese di prolungamento soggiorno in albergo (pernottamento e prima colazione), fino ad un importo massimo di € 50,00 al giorno e per un massimo di tre giorni, qualora lo stato di salute dell’Assicurato, pur non giustificando il ricovero ospedaliero o il rientro sanitario organizzato non gli permetta, dietro prescrizione medica, di intraprendere il viaggio di rientro alla data stabilita;
o)
rientro dell’Assicurato convalescente, nei casi in cui il suo stato di salute impedisca il rientro con il mezzo inizialmente previsto;
p)
reperimento ed invio di medicinali urgenti irreperibili sul luogo, ma regolarmente registrati in Italia. La spedizione verrà effettuata nel rispetto delle norme locali che regolano il trasporto di medicinali. Resta a carico dell’Assicurato il costo dei medicinali stessi;
q)
trasmissione di messaggi urgenti a persone, in Italia, con le quali l’Assicurato sia nell’impossibilità di mettersi direttamente in contatto;
r)
protezione delle carte di credito, avviando con gli istituti emittenti le procedure necessarie al blocco delle carte di credito, dei libretti di assegni e dei traveller’s chèques smarriti o sottratti. Resta a carico dell’Assicurato il perfezionamento della procedura, secondo il disposto dei singoli titoli di credito;
s)
trasporto della salma fino al luogo della sepoltura nel paese di residenza. La Centrale Operativa provvederà all’adempimento di tutte le formalità, in conformità con le norme internazionali. Sono escluse le spese relative alla cerimonia funebre e per l’eventuale recupero della salma;
t)
anticipo di denaro fino a € 1.000,00 per spese di prima necessità. L’anticipo sarà concesso a fronte di adeguate garanzie bancarie per i soli casi di effettiva necessità (furto, rapina del bagaglio, ecc.) e dovrà essere restituito a Mondial Assistance entro trenta giorni dall’anticipo stesso;
u)
costituzione della cauzione penale fino a € 3.000,00, a seguito di fatto colposo dell’Assicurato accaduto all’estero. L’importo, anticipato a fronte di adeguate garanzie bancarie, dovrà essere restituito a Mondial Assistance entro trenta giorni dall’anticipo stesso;
v)
reperimento di un legale all’estero, necessario alla tempestiva gestione in loco di controversie che coinvolgano direttamente l’Assicurato. Mondial Assistance terrà a proprio carico le spese necessarie fino all’importo di € 500,00.

3.2 Esclusioni

Le garanzie non sono operanti per gli eventi e/o le spese derivanti o in conseguenza di:
a) organizzazione diretta o, comunque, senza la preventiva autorizzazione della Centrale Operativa, di tutte le prestazioni di assistenza previste.
Per la garanzia Spese Mediche di cui alla lettera g) dell’art. 3.1, il contatto con la Centrale Operativa è obbligatorio nel solo caso di Ricovero Ospedaliero, compreso il Day Hospital. In questo caso Mondial Assistance, se non contattata durante il ricovero, non rimborsa le spese sostenute dall’Assicurato;
b) tentativo di suicidio o suicidio
c) dolo o colpa grave dell’assicurato
d) malattie neuropsichiatriche, forme maniacali e forme depressive, stati paranoidi, schizofrenia
e) alcoolismo, tossicodipendenza, sindrome da immuno deficienza acquisita (AIDS);
f) viaggio intrapreso contro il consiglio medico o, comunque, con patologie in fase acuta o allo scopo di sottoporsi a trattamenti medico/chirurgici;
g) patologie inerenti lo stato di gravidanza oltre il sesto mese e interruzione volontaria della gravidanza;
h) cure riabilitative;
i) acquisto, applicazione, manutenzione e riparazione di apparecchi protesici e terapeutici;
j) prestazioni infermieristiche, fisioterapiche, dimagranti o termali e per l’eliminazione di difetti fisici di natura estetica o di malformazioni congenite;
k) visite di controllo eseguite successivamente al rientro al proprio domicilio, per situazioni conseguenti a malattie iniziate in viaggio;
l) espianti e/o trapianti di organi;
m) partecipazione a competizioni sportive e relative prove, salvo che le stesse abbiano carattere ricreativo;
n) pratica di sport aerei e dell’aria in genere, sport estremi se praticati al di fuori di organizzazioni sportive e senza i criteri di sicurezza previsti, atti di temerarietà e qualsiasi sport esercitato professionalmente o che, comunque, comporti remunerazione diretta o indiretta;
o) guerra anche civile, che coinvolga l’Assicurato dopo il 10° giorno dall’inizio delle ostilità ovver o in quanto ne risulti sorpreso mentre si trovi in viaggio in un paese in pace alla sua partenza;
p) esplosioni nucleari e contaminazioni radioattive, sconvolgimenti della natura, terrorismo o sabotaggio, tumulti popolari a meno che l’Assicurato provi che il sinistro non ha avuto alcun rapporto con tali eventi.
q) ricerche o soccorsi in mare o in montagna, add eccezione di quanto previsto nella garanzia "Spese mediche”
r) viaggi estremi in zone remote raggiungibili solo con l’utilizzo di mezzi di soccorso speciali.
Tutte le prestazioni non sono, altresì, dovute nei casi in cui l’Assicurato disattenda le indicazioni della Centrale Operativa ovvero se si verifichino le dimissioni volontarie dell’Assicurato, contro il parere dei sanitari della struttura presso la quale egli si trova ricoverato.

3.3 Disposizioni e Limitazione di Responsabilità

a) Le prestazioni di assistenza sono fornite una sola volta entro il periodo di validità del Certificato Assicurativo, nei limiti del capitale assicurato e di eventuali sottolimiti. La garanzia "Spese Mediche” di cui all’art. 3.1, lettera g) potrà essere utilizzata anche più volte, fermo restando il capitale (non cumulabile) previsto per destinazione, così come definito nella "Tabella Capitali Assicurati”;
b) nei casi dove è prevista la messa a disposizione di un biglietto di viaggio, la garanzia si intende prestata con: - aereo di linea (classe economica);
- treno di prima classe;
c) Mondial Assistance non potrà essere ritenuta responsabile di:
- ritardi od impedimenti nell’esecuzione dei servizi convenuti dovuti a cause di forza maggiore od a disposizioni delle Autorità locali;
- errori dovuti ad inesatte comunicazioni ricevute dall’Assicurato;
- pregiudizi derivanti dall’avvenuto blocco dei titoli di credito;
d) M ondial Assistance ha diritto di richiedere i biglietti di viaggio non utilizzati alle persone delle quali abbia provveduto per il rientro;
e) M ondial Assistance non è tenuta a pagare indennizzi in sostituzione delle garanzie di assistenza dovute;
f) l’Assicurato libera dal segreto professionale i medici che lo hanno visitato e le persone coinvolte dalle condizioni di polizza, esclusivamente per gli eventi oggetto della presente assicurazione ed esclusivamente nei confronti di Mondial Assistance e/o dei magistrati eventualmente investiti dell’esame dell’evento.

4. INTERRUZIONE DEL VIAGGIO

4.1. Oggetto

Mondial Assistance rimborserà all’Assicurato e ai suoi familiari con lui in viaggio, la quota di viaggio inerente i soli servizi a terra, pagata e non goduta in seguito ad interruzione del viaggio dovuta a:
- rientro anticipato organizzato dalla Centrale Operativa (art. 3.1 comma l);
- rimpatrio/rientro sanitario organizzato dalla Centrale Operativa dell’Assicurato alla residenza (art. 3.1 comma e).

4.2. Disposizioni e Limitazioni

Il rimborso sarà effettuato conteggiando la sola quota individuale di partecipazione divisa per i giorni di durata del viaggio e moltiplicata per i giorni mancanti all’ultimazione del viaggio (pro-rata temporis) escludendo il giorno di rientro.

5. IN CASO DI SINISTRO

5.1 Obblighi dell’Assicurato

L’Assicurato (o chi per esso) deve:
ANNULLAMENTO VIAGGIO
dopo aver annullato il viaggio presso l’agenzia dove è stato prenotato:
a) darne immediato avviso scritto, comunque entro
5 giorni da quello in cui si è verificato l’evento, a Mondial Assistance
Italia S.p.A. specificando:
- le circostanze dell'evento;
- i suoi dati anagrafici, il suo recapito, il codice fiscale, l’intestatario del c/c e il codice Iban
ed allegando
- copia dell’Estratto Conto di Prenotazione;
b) trasmettere anche successivamente:
- documento provante la causa dell’annullamento (se di ordine medico deve essere esposta la patologia);
- certificazione del rapporto tra l’Assicurato e la persona che ha causato l’annullamento;
- copia della scheda di iscrizione al viaggio con le relative ricevute di pagamento;
- copia dell’Estratto Conto di Penale emesso dall’Operatore Turistico;
- copia dei documenti di viaggio, in originale se la penale è totale.

BAGAGLIO
a) darne avviso scritto a Mondial Assistance Italia S.p.A. entro
10 giorni dal rientro, specificando:
   - le circostanze dell'evento;
   - i dati anagrafici, il suo recapito, il codice fiscale, l’intestatario del c/c e il codice Iban;
b) allegare:
- Certificato Assicurativo;
in caso di mancata o ritardata consegna da parte del vettore aereo o manomissione del contenuto:
- rapporto di irregolarità bagaglio (Property Irregularity Report) effettuato presso l’apposito ufficio aeroportuale (Lost and Found);
- copia del biglietto aereo e del ticket del bagaglio;
- copia della lettera di reclamo inoltrata al Vettore Aereo;
- risposta definitiva del Vettore Aereo, attestante la data e l’ora della tardata riconsegna e/o la manomissione del contenuto o il definitivo mancato ritrovamento, nonché l’importo liquidato per la sua responsabilità;
- elenco dettagliato delle cose sottratte e non riconsegnate, acquistate per emergenza;
- ricevute di acquisto, in originale, degli effetti personali acquistati per emergenza;
in caso di furto, scippo o rapina:
- copia della denuncia presentata all’Autorità competente del luogo ove si è verificato l’evento con l’elenco dettagliato delle cose sottratte ed il loro valore;
- nel solo caso di furto, anche la copia del reclamo inviato all’eventuale responsabile del danno (vettore, albergatore, ecc.) e sua risposta.

ASSISTENZA ALLA PERSONA E SPESE MEDICHE
Per ogni richiesta di Assistenza
contattare immediatamente la Centrale Operativa, in funzione 24 ore su 24, specificando:
- il numero di polizza evidenziato sul presente Certificato Assicurativo;
- dati anagrafici e recapito.
- il codice fiscale
Per richieste di rimborso di spese mediche direttamente sostenute
a) darne avviso scritto a Mondial Assistance Italia S.p.A. entro 10 giorni dal rientro, specificando:
- le circostanze dell'evento;
- i dati anagrafici, il suo recapito, il codice fiscale, l’intestatario del c/c e il codice Iban;
b) allegare
- Certificato Assicurativo;
- certificazione medica o documentazione attestante l’evento;
- originale delle spese effettivamente sostenute.

INTERRUZIONE VIAGGIO
In caso di interruzione viaggio per i motivi previsti dalle condizioni contrattuali, la richiesta di rimborso per il pro-rata del viaggio non usufruito dovrà essere inviata per iscritto entro
5 giorni dal rientro a Mondial Assistance Italia S.p.A. specificando le circostanze dell’evento, i dati anagrafici, il recapito ed il codice fiscale;
Allegare:
- Certificato Assicurativo
- l’estratto conto di prenotazione

TABELLA CAPITALI ASSICURATI:

GARANZIE

DESTINAZIONE DEL VIAGGIO

 

ITALIA

EUROPA

MONDO

ANNULLAMENTO VIAGGIO

COSTO TOTALE DEL VIAGGIO

FINO A EURO 10.000,00

Bersaglio

 

 

 

Furto/rapina/scippo/mancata riconsegna/incendio

E.500.00

E.750.00

E.750.00

Limite per oggetto

E. 150.00

E. 150.00

E. 150.00

Acquisti di prima necessità

E. 150.00

E. 150.00

E. 150.00

ASSISTENZA ALLA PERSONA E SPESE MEDICHE

 

 

 

Spese mediche, ospedaliere, chirurgiche

E. 500.00

E. 7.500,00

E. 7.500,00

Nel capitale sono comprese con il relativo massimale:

 

 

 

- trasporto dal luogo dell’evento al centro medico

E. 500.00

E. 1500.00

E. 1500.00

- spese mediche, farmaceutiche, ecc

E. 500.00

E. 1000.00

E. 1000.00

- spese mediche di bordo, core odontoiatriche

E. 250.00

E. 250.00

E. 250.00

 

 

 

 

INTERRUZIONE VIAGGIO

 

RIMBORSO PRO-RATA

 

 

 

 

Per tutte le informazioni relative ad eventuali sinistri vi invitiamo a consultare il sito web www.ilmiosinistro.it

Per richieste di rimborsi inviare comunicazioni e documentazione, esclusivamente a mezzo posta, a:
MONDIAL ASSISTANCE ITALIA S.p.A.
Servizio Liquidazione Danni
P.le Lodi, 3 - 20137 Milano


• Per una più tempestiva e sicura liquidazione del sinistro, si rende indispensabile la precisa indicazione delle coordinate bancarie e Codice Fiscale dell’Assicurato, al fine di poter predisporre il pagamento del risarcimento mediante bonifico.
• Seguire attentamente le istruzioni riportate sul Certifica

chiudi x

Altre offerte simili


Stampa questa pagina (Torino in bus) Si aprirà  una nuova finestra. Richiedi informazioni (Torino in bus).

Share this page:

Ricerca offerte

Collabora con noi Inserisci la tua struttura