Accesso rapido:




Torino

La prima capitale d'Italia

Città elegantissima, ricca di storia, arte e cultura, Torino si lascia scoprire passeggiando per i portici e le vie del centro, tra palazzi, residenze sabaude, chiese e monumenti storici.
 
Torino offre interessanti itinerari artistici e culturali: dal Museo Egizio, secondo al mondo per importanza, al Museo Nazionale del Cinema, sito all'interno della Mole Antonelliana, simbolo della città, fino al recentissimo MAO - Museo di arte orientale e alla GAM, Galleria di Arte Moderna, tra le più grandi d'Italia con oltre 5000 opere.
 
Oltre a luoghi di interesse storico e culturale, Torino sa regalare molto altro: architettura moderna e industriale, un calendario di eventi artistici e musicali internazionali, design e arte contemporanea, tecnologie avanzate, mostre, concerti, gare sportive, shopping esclusivo e divertimenti.
 
Torino vuol dire anche enogastronomia dautore, shopping esclusivo, mastri cioccolatieri, il rito dellaperitivo in uno dei tantissimi e storici caffè del centro.
 
Circondata da paesaggi montani a nord ovest e dalle campagne delle Langhe a sud, Torino è punto di partenza ideale per scoprire le meraviglie del Piemonte.


Torino città
Situata ai piedi delle Alpi e adagiata sulla riva del Po, Torino presenta la classica struttura della città sabauda e, con lunghi viali alberati, 12 km di porticati e grandi parchi, è una delle città più verdi d'Europa.

Passeggiando per le vie del centro si possono scoprire i segni della storia di questa città che fu fondata al tempo dei Romani. Libero comune nel medioevo, nel 1280 Torino passa ai Savoia e, da piccola città, si trasforma in uno dei centri nevralgici dell'Italia occidentale fino a diventare la prima capitale d'Italia.
 
Sulla piazza si affacciano Palazzo Reale, reggia dei Savoia fino al 1865, circondato dagli splendidi Giardini Reali in tipico stile francese, e il settecentesco Teatro Regio.
Simbolo di Torino è la Mole Antoneliana, costruita nel XIX sec., oggi sede del Museo del Cinema, che illustra lo sviluppo della cinematografia e della fotografia tramite apparecchi e documentazioni di varie epoche.
Una visita è dobbligo al rinascimentale Duomo, con l'imponente campanile dalle forme romaniche, e al Santuario della Consolata, eretto nel 1678, con il romanico campanile dellXI secolo e con decori di marmi e stucchi dorati al suo interno.
Addentrandosi nel cosiddetto "quadrilatero romano,è piacevole una passeggiata in via Garibaldi, fiancheggiata da case e palazzi settecenteschi e nel dedalo di viuzze che la circondano, alla scoperta di boutique esclusive, gallerie d'arte e botteghe artigiane.
In questa zona si trovano numerose chiese: la chiesa della Santissima Trinità con la facciata neoclassica del 1606; la chiesa dei Santissimi Martiri, eretta dai Gesuiti dopo il 1577, con una decorazione interna barocca; il Corpus Domini, una chiesa progettata per commemorare il miracoloso giorno del 1453 in cui, secondo la tradizione, un'ostia consacrata cadde da un ostensorio rubato, si alzò in cielo e sprigionò una grande luce.
Via Roma, con i suoi portici costellati di negozi esclusivi e di caffè storici, conduce a Piazza San Carlo, altro gioiello dell'architettura cittadina, con le chiese juvarriane di S.Carlo e Santa Cristina che la rendono uno dei larghi più belli di tutta l'Europa.
Piazza Carignano, racchiusa da numerosi palazzi barocchi tra i quali spicca la facciata curvilinea di Guarini del bellissimo Palazzo Carignano, sede del primo Parlamento italiano, è uno degli angoli più ricchi di suggestioni artistiche, storiche e monumentali del centro storico di Torino. Di fronte a quest'ultimo si trovano poi il Teatro Carignano e alcuni importanti locali cittadini quali il Ristorante del Cambio e la Gelateria Pepino.
Nei pressi, meritano una tappa il Museo Egizio e la Galleria Sabauda, entrambi ospitati nel Palazzo dell'Accademia delle Scienze.
La visita a Torino può proseguire passeggiando lungo le rive del Po nel Parco del Valentino, uno dei più affascinanti d'Italia; con il suo giardino botanico, il Castello del Valentino del XVII secolo e il caratteristico Borgo medievale.
Arte e Cultura
La GAM, il Museo d'Arte Contemporanea del Castello di Rivoli e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (che insieme organizzano T - Torino Triennale Tre Musei) e ancora Palazzo Bricherasio, la Pinacoteca Agnelli, la Fondazione Merz e la fiera Artissima - Internazionale dArte Contemporanea - sono tappe imprescindibili del circuito internazionale delle nuove forme espressive. A queste realtà si aggiungono, oltre allaltissimo numero di gallerie e importanti manifestazioni en plein air, la magia di "Luci d'Artista" che invade annualmente le strade cittadine con installazioni luminose.
Architettura
Di Guarino Guarini: la Cappella della Sindone, il Santuario della Consolata, il Collegio dei Nobili (attuale sede del Museo Egizio) e il Palazzo dei Savoia-Carignano (sede del primo Parlamento italiano).
Di Filippo Juvarra: Palazzo Madama e il suo scalone monumentale, il Palazzo di Birago di Borgaro, oggi sede della Camera e commercio di Torino; la Basilica di Superga, le chiese di San Filippo Neri e del Carmine, la palazzina di caccia di Stupinigi.
 
I dintorni di Torino
Per godere di una incredibile vista sulla città, si può prendere la caratteristica tranvia Sassi-Superga, che conduce in cima alla collina su cui sorge Basilica di Superga, voluta dal Re per rispettare il voto fatto alla Vergine per aver messo fine allassedio francese nel 1706, con l'imponente cupola dello Juvarra.
Vale la pena spingersi nelle cittadine limitrofe per ammirare la splendida Reggia di Venaria Reale, fulcro del complesso delle residenze sabaude, la Residenza di caccia di Stupinigi, il Castello di Rivoli o quello di Racconigi.
Stampa questa pagina (Torino) Si aprirà  una nuova finestra. Richiedi informazioni (Torino).

Share this page:

Ricerca offerte

Collabora con noi Inserisci la tua struttura