Accesso rapido:




Potrebbero interessarti anche: Palazzo Reale Palazzo Madama Palazzo Carignano

Residenze sabaude

Un tuffo nella magia del passato

Un tuffo nel passato, nella cultura e nell'arte di epoche lontane e suggestive: ecco la magia che vi aspetta incontrando le Residenze Reali dei Savoia durante la vostra vacanza in Piemonte
Dichiarate nel 1997 Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco sono un vanto della Regione Piemonte che da anni se ne occupa, investendo finanziariamente e non, per offrirle al pubblico nella loro maestosa spettacolarità.

Nate nel 700 dalla volontà di affermazione politica dei Savoia, rappresentano oggi un patrimonio prezioso dall'inestimabile valore artistico, architettonico e storico a livello europeo.  I più importanti architetti dell'epoca, dal Guarini allo Juvarra, dal Castellamonte al Pelagi, contribuirono a creare le grandiose opere che avrebbero ospitato la corte sabauda durante le battute di caccia o durante la villeggiatura.

Visitare le Residenze Reali vi permetterà di addentrarvi nei meandri di Torino alla scoperta di capolavori come Palazzo Reale, Palazzo Madama e Palazzo Carignano e di godervi il Castello del Valentino immersi nella tranquillità del Parco del Valentino lungo le rive del Po.

Vi regalerà l'opportunità di conoscere i dintorni di Torino, passando dal Castello di Rivoli al Castello di Racconigi, dalla Reggia di Venaria fino ad arrivare alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Senza dimenticare la suggestiva e incantevole cornice collinare con il Castello Ducale di Agliè che sorge nel cuore del Canavese.

Non vi resta che iniziare l'esplorazione immergendovi in un passato fatto di feste, guerrieri, duchi e gentildonne amanti del bello. Buon divertimento.
 
La residenza cittadina che i Savoia occuparono fino al 1865, dove sono ancora visitabili gli ambienti riccamente decorati e arredati a partire dal XVII secolo.
 
 
PALAZZO MADAMA
La residenza delle Madame Reali di Savoia ha una storia millenaria che si riflette nella sua complessa struttura architettonica.
 
 
PALAZZO CARIGNANO
Il monumentale palazzo barocco dove nacquero Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II di Savoia e sede del primo Parlamento italiano.
 
CASTELLO DEL VALENTINO
La residenza preferita della Madama Reale Cristina di Francia, che conferì al castello un particolare gusto architettonico transalpino.
 
CASTELLO DI RIVOLI
La roccaforte medievale che divenne una delle "delizie" di Carlo Emanuele I.
 
CASTELLO DI RACCONIGI
La sontuosa reggia con le sale decorate e arredate con mobili e opere d'arte dal Seicento al Novecento.
 
PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI
L'elegante residenza venatoria voluta dal re Vittorio Amedeo II che divenne in seguito dimora estiva dei reali.
 
VENARIA REALE
La "Versailles" sabauda, rappresentazione per eccellenza della monarchia e dei suoi fasti.
 
CASTELLO DE LA MANDRIA
Una riserva di caccia dei Savoia rinnovata a metà dell'800 da Vittorio Emanuele II.
 
CASTELLO DUCALE DI AGLIE'
La residenza preferita da Carlo Felice insieme a quella di Govone: 300 ambienti riccamente decorati e arredati.
 
CASTELLO DI MONCALIERI
Il castello dal quale Vittorio Emanuele II promulgò il celebre editto, dove sono visitabili gli appartamenti reali ancora arredati.
 
CASTELLO DI POLLENZO
Il castello riedificato in stile neogotico da Carlo Alberto che ne fece il centro della prima Azienda Agraria.
 
CASTELLO DI GOVONE
La residenza estiva di re Carlo Felice dai sontuosi saloni affrescati, circondata da un bellissimo parco all'inglese.
 
REGGIA DI VALCASOTTO
Il medievale monastero certosino trasformato dai Savoia in una residenza di caccia.
 
Stampa questa pagina (Residenze sabaude) Si aprirà  una nuova finestra. Richiedi informazioni (Residenze sabaude).

Share this page:

Ricerca offerte

Collabora con noi Inserisci la tua struttura